MENU PRINCIPALE
Google
SW
IL CINEAMATORE - IL SITO DEL CINEMA ZUTA
Google
SW
ARCHIVIO EVENTI DEL CINEMA ZUTA

Programmi e menu delle giornate passate al Cinema Zuta

Eventi del 2018

Per la prima volta al Cinema Zuta, un film del grande maestro giapponese Yasujiro Ozu! Così si apre un nuovo anno di eventi e incontri: promette bene! Si continua con una vera e propria chicca che descrive in modo impareggiabile, come solo Joseph Losey sa fare, il cammino di un uomo verso l'autodistruzione. E per continuare: La nona porta di Polanski, con una bellissima e soprannaturale Emmanuelle Seigner.


Eventi del 2017

L'anno inizia con la meravigliosa Passacaglia di Heinrich Ignaz Franz von Biber ascoltata in diverse versioni e con due versioni della stessa storia con La jetée di Chris Marker e L'esercito delle 12 scimmie di Terry Gillian. Segue uno dei film più belli degli ultimi anni, Eterno ritorno: provini di Kira Muratova, con sottotitoli a cura di Lilia e Marta. Non mancano alcuni ascolti musicali piuttosto movimentati con Parov Stelar, concorsi spietati Indovina il film, e proiezioni di film cult come Crash. E poi un progetto ambizioso: quello di leggere ad alta voce Treni strettamente sorgegliati di Bogumil Hrabal per poi assistere alla proiezione della trasposizione cinematografica di Jirí Menzel del 1966. Non ci facciamo mancare un grande evento, la proiezione dell'ultimo film di Andrzej, Powidoki, con sottotitoli a cura del Cinema Zuta.


 

 

Eventi del 2016

Dopo un "aperitivo" Alleniano, un film che ha riscosso il consenso unanime: Blindness di Fernando Merirelles, tratto da Cecità di José Saramago. A seguire un film rivelazione di Charlie Kaufman, Anomalisa, e un salto multiplo nel mondo morboso e pazzo di un autore geniale: Andrzej Żuławski. Poi, da Fassbinder a Godard, dalla Cina di Zhang Yimou e Wong Kar-Wai alla Campania di Iaia Forte e Pappi Corsicato. Una puntatina in Polonia a godersi La classe morta di Tadeusz Kantor per poi spaziare dovunque con gli ascolti musicali: Boulez, Tricky, Shostakovich, Bostridge e Ligeti.


Eventi del 2015
Un anno inizia in ritardo per lavori di ristrutturazione ma recupererà in fretta! Un anno in cui predomina la Germania della prima metà del Novecento, lasciando spazio a un po' di America e un po' di Polonia vecchia e nuova. Quest'anno è presente in modo importante anche l'Italia e non manca una puntatina in Canada e in Corea. La musica spazia dall'opera a Bach, da Schönberg a Arvo Pärt, da Berio agli Skiantos.


Eventi del 2014
Dalla "tragicomica" Russia di Kira Muratova a un week end tutto Lynchano, dall'allucinato Samuel Fuller all'oscuro Polanski di Repulsion e La morte e la fanciulla. Coppola e i difficili rapporti familiari, il dolorosissimo Haneke con l'insostenibile Il tempo dei lupi e il leggero ma profondo Spike Jonze di Her e Essere John Malkovich...


Eventi del 2013
Dalla Polonia di Wajda, Munk, Kieślowski e Marczewski alle terre ghiacciate di Vinterberg, dalla Germania (e il resto del mondo) di Wenders alla Turchia di Fatih Akin. Dal coloratissimo e intenso Deep End di Skolimowski al nerissimo Il Servo di Losey, passando per il Belgio dei Dardenne e le storie violente di Cronenberg...

Eventi del 2012
Un anno di rassegne, corsi e viaggi cinematografici in tutta Europa e non solo. Da Le mele di Adamo a Skolimowski, da Bunuel a Bresson, non ci siamo fatti mancare nemmeno una maratona cinematografica e quattro puntate di seguito di The Kingdom di Lars Von Trier.


Eventi del 2011
Il 28 marzo 2011 è la data che segna il primo incontro ufficiale al Cinema Zuta: é una lezione extra del corso Merli canterini, ricordi, specchi e brevi incontri. Cinema sovietico dal “disgelo” agli anni Settanta. Organizzato dall'Aiace, il corso è tenuto da Eugenia Gaglianone, che si offre gentilmente di "allungarlo" di una lezione. Il Cinema Zuta mette volentieri a disposizione i suoi spazi. E siccome chi ben comincia è a metà dell'opera, l'anno iniziato in Russia si sposta verso la Finlandia e dopo una puntatina in America giunge nell'amata Germania...